Swissmem Formazione professionale Conquistare e sostenere gli apprendisti Promuovere gli apprendisti I campionati delle professioni SwissSkills SwissSkills 2014

SwissSkills 2014

Sono stati il punto culminante dell'anno per la formazione professionale: SwissSkills 2014 a Berna. Dopo quattro giorni di emozioni e prestazioni professionali di alto livello, si sono conclusi domenica i campionati nazionali delle professioni, che per la prima volta si sono tenuti congiuntamente per tutte le associazioni professionali. Swissmem ha assegnato i titoli di campione svizzero nelle professioni di operatore in automazione AFC, elettronico AFC e progettista meccanico AFC. Ai primi classificati tocca ora guardare avanti per una preparazione intensiva per i Campionati mondiali delle professioni 2015 a San Paolo.

Disegnare componenti di macchine, programmare controlli numerici, assemblare impianti in modo ottimale: I compiti agli SwissSkills di Berna erano vari e richiedevano il massimo dai campioni delle professioni patrocinate da Swissmem. Dopo quattro giorni di gara intensi e sotto gli occhi di numerosi spettatori ed esperti, i 36 partecipanti hanno finalmente potuto tirare un sospiro di sollievo domenica sera: portato a termine, i campionati al più alto livello stavano gradualmente volgendo al termine. L'unica cosa che restava da fare era assegnare le medaglie; una medaglia d'oro è stata assegnata a:

Campioni svizzeri nelle professioni patrocinate da Swissmem

Operatore/Operatrice in automazione AFC (team da due)   
Oro
•    Silvano Mani, Die Zentralbahn AG / Login Formazione professionale SA,
      residente a 3754 Diemtigen (BE)
•    Tobias Blum, Ammann Schweiz AG,
      residente a 4932 Lotzwil (BE)

Elettronico/Elettronica AFC
Oro
•    Mario Noseda, MSW,
      residente a 8400 Winterthur (ZH)

Progettista meccanico/meccanica AFC
Oro
•    Michael Ottiger, RUAG Svizzera SA - RUAG Aviation,
      residente a 6023 Rothenburg (LU)

Swissmem si congratula con tutti i partecipanti e con i vincitori delle medaglie per i loro eccellenti risultati.

Paul Hüppi, capo progetto WorldSkills di Swissmem, al termine dei campionati ha tratto una conclusione decisamente positiva: "L'impegno dei partecipanti, ma anche quello dei numerosi esperti e aiutanti, è stato eccezionale", dice Hüppi. "I molti spettatori e le classi scolastiche che hanno seguito le gare o si sono cimentati loro stessi nella tecnologia hanno rappresentato un'ulteriore motivazione. È stata semplicemente una grande esperienza". Per Daniel Christen, responsabile del centro di formazione e apprendimento ALZ di Ammann Unternehmungen, i preparativi per le grandi competizioni sono stati intensi, ma "lo sforzo è valso decisamente la pena". Ora, però, i suoi partecipanti hanno bisogno di una pausa prima di ricominciare gli allenamenti in vista delle WorldSkills.

Mondo di esperienze "Fascino tecnica" è stato seguito con attenzione

Gli SwissSkills non solo hanno offerto l'opportunità di vivere dal vivo più di 70 campionati professionali, ma hanno anche invitato i numerosi visitatori di mettere mano loro stessi. Per il settore MEM, Swissmem in collaborazione con l'associazione Swissmechanic ha organizzato un grande mondo di esperienze in cui le professioni MEM hanno potuto essere esplorate sotto la guida di numerosi apprendisti. "L'interesse mostrato dagli scolari è stato enorme", ha detto un felice Paul Hüppi. Di sicuro è stato svegliato l'interesse di molti giovani per la tecnologia.

Il settore MEM non solo è attivo nella promozione dei giovani talenti e forma oltre 20.000 apprendisti (oltre 9.000 dei quali lavorano nelle aziende Swissmem), ma rappresenta anche un settore professionale diversificato. I visitatori della mostra speciale "Formazione professionale superiore" hanno potuto avere una panoramica delle numerose opportunità di formazione continua offerte dal settore.

Bilancio positivo

Gli organizzatori erano molto positivi riguardo a SwissSkills 2014. Circa 155'000 visitatori hanno visitato il centro espositivo di Bernexpo durante i giorni del concorso e hanno potuto farsi un'idea dell'ampiezza e della varietà della formazione professionale duale in Svizzera. Il presidente del CO Christoph Erb guarda al futuro con ottimismo: " Le esperienze raccolte sono di enorme valore per il mondo professionale svizzero. Tuttavia, guadagneranno il loro vero valore se nel 2016 potremo riproporre l'evento, ad esempio nuovamente a Berna. Speriamo che a tutti noi - i nostri partner degli sponsor e del mondo del lavoro, ma anche noi come CO - sia data la possibilità di affrontare di nuovo la sfida. Noi saremmo pronti".

Ultimo aggiornamento: 15.06.2021