Pretirocinio d’integrazione :: Swissmem formazione professionale - Impegnati per le nuove leve

Pretirocinio d’integrazione Meccanica/Automazione

Nel 2015 il Consiglio federale ha approvato un programma pilota atto a migliorare l'integrazione dei rifugiati, in particolare attraverso misure di formazione. Nel quadro di questo programma e in collaborazione con i suoi partner e con rappresentanti delle aziende, Swissmem ha elaborato una raccomandazione per un pretirocinio d’integrazione (PTI) per le professioni del settore meccanica/automazione. Lo scopo è di permettere l’accesso regolare ad una formazione professionale di base biennale o triennale.

 

L’obiettivo del pretirocinio è di compensare queste carenze mediante lavori svolti in azienda e con una frequenza scolastica. In diversi settori il PTI è praticato con successo, come ad esempio per le attività accessorie dell’edilizia, nel commercio al dettaglio, nella gastronomia, nella pulizia di edifici e nella logistica. Diversi Cantoni sostengono il progetto, collaborano tra di loro e hanno organizzato punti di contatto per il PTI.

 

Il PTI in meccanica/automazione ha lo scopo di preparare alle seguenti formazioni professionali di base:

  • montatore/trice in automazione AFC
  • meccanico/a di produzione AFC
  • meccapratico/a CFP

Il pretirocinio dura un anno, durante il quale il tirocinante PTI lavora settimanalmente per 3.5 giorni in azienda e frequenta la scuola per 1.5 giorni. L’applicazione sarà definita a livello cantonale o regionale.

 

La documentazione è stata approvata dalla SEM e dal CSDPQ-MEM, ed è disponibile per il download (vedi riquadro a destra).

Da scaricare

Contatto

Arthur W. Glättli

Direttore Swissmem Formazione professionale

 

T: +41 52 260 55 66

a.glaettlianti spam bot@swissmemanti spam bot.ch