Formare conviene! :: Swissmem formazione professionale - Impegnati per le nuove leve

Formare conviene

Sette buone ragioni per formare apprendisti

  1. La competenza professionale delle collaboratrici e dei collaboratori rappresenta un fattore decisivo per il successo dell'azienda. La formazione di giovani leve assicura la capacità concorrenziale e di conseguenza il futuro dell'azienda e del ramo.
  2. Investire negli apprendisti è pagante già durante il tirocinio: gli apprendisti rappresentano concretamente una forza produttiva.
  3. La formazione di giovani professionisti assicura all'azienda una distribuzione ottimale della struttura di età dei dipendenti e contribuisce all'instaurazione di un sano clima aziendale.
  4. La formazione professionale interna può essere adattata rapidamente e in modo flessibile alle mutate esigenze dell'azienda. Gli apprendisti acquisiscono esattamente le competenze rilevanti per l'azienda.
  5. La disponibilità a formare apprendisti rafforza l'immagine dell'azienda presso i clienti e presso l'opinione pubblica.
  6. Il tirocinio rappresenta la base ideale per la frequenza delle scuole universitarie professionali, le scuole dei tecnici, le scuole per i quadri aziendali, ecc. L'elevato grado di identificazione con l'azienda favorisce il rientro successivo di quadri adeguatamente formati.
  7. Rispetto ai sistemi formativi che prevedono unicamente la frequenza scolastica a tempo pieno, la formazione professionale duale, rispettivamente triale, rappresenta una via qualitativamente migliore, più adeguata ai bisogni, più centrata sulla pratica, più flessibile e più conveniente. Grazie alla formazione di apprendisti, le aziende assicurano la continuazione del sistema di formazione professionale svizzero, assumendo un'importante ed essenziale responsabilità sociale.

Esigenze per le aziende di tirocinio

La legge federale sulla formazione professionale del 19 aprile 1978 e i singoli regolamenti concernenti il tirocinio e gli esami finali di tirocinio fissano le norme e i requisiti in materia.

 

Ecco le principali esigenze richieste:

  • Il requisito principale è costituito dalla disponibilità e dalla motivazione a formare dei giovani verso una professione, avviandoli all'entrata nel mondo del lavoro.
  • All'apprendista devono essere impartite le conoscenze e le competenze contemplate dal relativo regolamento di tirocinio. La formazione segue le indicazioni fornite nel modello di guida metodica. Nel caso in cui una ditta non fosse in grado di formare l'apprendista in tutti gli aspetti del programma, sono possibili accordi con altre ditte o con centri di formazione. I competenti uffici cantonali della formazione professionale sono volentieri a disposizione per collaborare e trovare le forme di cooperazione più adeguate.
  • Il regolamento di tirocinio stabilisce pure i requisiti richiesti alle persone responsabili della formazione, ovvero ai maestri di tirocinio e fissa pure il numero massimo di apprendisti che un'azienda può formare.
  • La persona responsabile della formazione degli apprendisti deve seguire un apposito corso per maestri di tirocinio. Questo corso può essere seguito ad esempio presso la scuola per i quadri Swissmem.
  • All'apprendista devono essere messi a disposizione un posto di lavoro dotato delle attrezzature e gli utensili necessari alla sua formazione.

I sei gradini per diventare azienda di tirocinio

1. Scegliere il tirocinio adeguato
Quale dei tirocini Swissmem si adatta maggiormente alle attività principali della vostra azienda? Le informazioni di base sono contenute nelle singole descrizioni professionali. Ulteriori ragguagli si possono trovare nei rispettivi regolamenti di tirocinio. Informazioni più dettagliate sono inoltre contenute nei modelli di guida metodica, in particolare nei manuali inerenti alle singole professioni.


2. Mettere a disposizione i posti di lavoro

È raccomandabile verificare dapprima la possibilità di creare posti di lavoro adeguati e ottenere l'eventuale autorizzazione.


3. Richiedere l'autorizzazione a formare apprendisti

Per poter formare apprendisti occorre disporre della relativa autorizzazione rilasciata dall'ufficio cantonale della formazione professionale competente. L'ispettore di tirocinio o l'ispettrice di tirocinio rende visita all'azienda per verificarne l'idoneità a formare apprendisti. Nel caso in cui le condizioni vengono adempiute, l'ufficio cantonale della formazione professionale rilascia la necessaria autorizzazione a formare apprendisti.

 

4. Formare i maestri di tirocinio
L'azienda presceglie la persona responsabile della formazione degli apprendisti, che verrà chiamata a seguire un apposito corso di formazione per maestri di tirocinio.


5. Cercare l'apprendista

La ricerca dell'apprendista può avvenire tramite la segnalazione al competente ufficio cantonale della formazione professionale, oppure attraverso Internet, annunci su riviste e giornali, affissioni all'albo aziendale, ecc. Inoltre è possibile annunciare il posto vacante agli uffici di orientamento scolastico e professionale che gestiscono generalmente un'apposita borsa dei posti di tirocinio.

 

6. Stipulare il contratto di tirocinio

Con il giovane prescelto occorre stipulare un contratto di tirocinio, che è da inoltrare al competente ufficio cantonale della formazione professionale per la necessaria approvazione.